28, Novembre 2022

Autore

Articoli correlati

4 Comments

  1. 1

    Gianni

    Possedevo anch’io una Renault 4 con cui siamo partiti io e mia moglie per un viaggio estremamente divertente che grazie anche a questo articolo ricordiamo con piacere. Gianni

    Reply
  2. 2

    Giacomo

    Il mio capo scout ne aveva una verde menta ( forse riverniciata) mi hai sbloccato un ricordo , grazie Roberto

    Reply
  3. 3

    Lucio

    La mia gioventù ha previsto a 21 anni la soglia di maggior età: 1968 ! Le possibilità della mia famiglia mi consentirono di prendere la pat A per permettermi il lusso 😅 di guidare la Vespa 150 di mio papà… 2 anni più tardi, da privatista, ottenni, al 1* tentativo (grazie all’insegnamento di mio papa), sulla sua Fiat 600,la pat B. La mia prima auto me la comprai nel 1971, grazie al primo impiego alle Officine ADIGE. Mi sarebbe piaciuta l’Alfa junior MA, sempre mio padre, mi concesse una A112 nuova, targata VR 310982. È vero, in quegli anni c’erano la 2 CV e la R 4… Erano auto di tendenza soprattutto da chi alla goliardia preferivano i primi Centri Sociali. “ MI era un Mastro Osellador”. Tutto il resto, Roberto, l’hai, come al solito, ben ricordato tu citando la fine dell’ on. Aldo Moro.

    Reply
  4. 4

    Quintarelli Silvano

    Se è vero che Dio si nasconde nei particolari (come sostiene un celebre motto) Roberto Gerosa dimostra sempre di essere in sintonia con questo atteggiamento mentale puntando la sua lente d’ingrandimento su dettagli che normalmente vengono trascurati ed aprendo così gli occhi al suo ignaro lettore. Questa volta, per esempio, mi ha aperto gli occhi su una connessione sulla quale sinceramente non avevo mai riflettuto, ovvero la non casualità del colore della R4 usata per far ritrovare il cadavere dell’onorevole Moro, particolare che non ho mai trovato rimarcato in nessun libro dedicato specificatamente all’argomento (per esempio l’ultimo che ho letto, Marco Damilano, Un atomo di verità). Continua così Roberto, continua a stupirci e soprattutto… ad aprirci gli occhi!

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Copyright © 2019 Panathlon Distretto Italia P. IVA 92175850921 - info@panathlondistrettoitalia.it All rights reserved. Terms of Service | Privacy Policy